I Blandi di Parknasilla

Introduzione

Fu un altro James Stopford che diede il consenso ad un atto di rilascio a Nathaniel Bland il 24 giugno 1731. Il 4 dicembre 1732 il Rev. Dr Nathaniel Bland ottenne la sua concessione dell'area, i concedenti furono descritti come 'Rt Hon. Clotworthy Lord Viscount Massareene, e Philip Doyne, con il consenso di James Stopford.

Il legame con questi tre signori è Elizabeth Smyth. Suo padre, il reverendo Edward Smyth, vescovo di Down e Connor sposò in seconde nozze l'onorevole Mary Skeffington. Era la figlia di Clothworthy Skeffington, 3° Visconte Massareene. Elizabeth sposò James Stopford il 24 febbraio 1726.

Nel 1762 fu creato visconte Stopford e conte di Courtdown. Sua sorella, sempre Elizabeth Stopford, fu la terza moglie di Philip Doyne.

Il padre di Nathaniel Bland, il reverendo James Bland venne in Irlanda nel 1692 come cappellano del nuovo Lord Deputy di William III in Irlanda, Henry Sidney.

I Blandi di Parknasilla

I primi Bland

Il reverendo James Bland era il figlio di John Bland di Sedbergh. Non molto tempo dopo il suo arrivo in Irlanda sposò Lucy Brewster. Lui e Lucy ebbero tre figli, Lucy, Francis e Nathaniel. Lucy morì nel 1709, all'età di 14 anni ed è sepolta a Killarney.

Francis succedette a suo padre come vicario di Killarney e ci fu un rappresentante Bland vicario di Killarney per oltre un secolo. Nathaniel Bland era un giudice della Corte Prerogativa di Dublino. Fu anche vicario generale per la diocesi di Ardfert e Aghadoe.

Tre anni dopo aver preso possesso della terra, il suo vicino Lord Orrery scrisse alla contessa di Sandwich
"Mi parlano delle mie locazioni a Kerry e io languisco dopo gli Champs Elysees di Parigi. Mi mostrano piani per giardini di patate e io vago col pensiero in mezzo ai boschetti di Versailles"

Nathaniel Bland non aveva questi problemi, perché la sua tenuta nella Baronia di Dunkerron Sud era un piccolo paradiso, che ricordava persino la Francia di Lord Orrery.

Il Parknasilla Hotel negli anni 1950 era", secondo l'architetto Neil Scott, "il Sud della Francia per chiunque avesse soldi in Irlanda". Eimear Mulhern sostiene che la proprietà dell'hotel oggi "è più bella del Sud della Francia". Era l'albergo preferito di suo padre Charles J. Haughey nel mondo e Haughey era un noto conoscitore delle cose più belle della vita.

 

I Bland

Nathaniel Bland

Il vescovo della Chiesa d'Irlanda di Ossory, Richard Pococke, visitò la zona nel 1758. Era un viaggiatore, che pubblicò i resoconti delle sue visite in Medio Oriente, Scozia e Inghilterra. Andò alla ricerca della casa del Dr Blands, che era una residenza estiva situata tra il fiume Sneem e il fiume Owreagh. Trovò la casa conosciuta come 'The White House' abbandonata dal suo proprietario, a favore di Parknasilla, una bella residenza georgiana poco più a est. Il vescovo trotterellò fino alla porta d'ingresso, ma trovò che non c'era nessuno in casa. Fortunatamente, Judith Chambers fu più fortunata oltre 200 anni dopo, quando visitò Parknasilla per il programma della BBC "Wish you were here".

La prima moglie di Nathaniel Bland, Diana, era la figlia di Nicholas Kerneys o Kemis della contea di Wexford. Avevano due figli, John e Rev. James. Fu al reverendo James che Nathaniel lasciò la maggior parte del suo patrimonio e torneremo su di lui in seguito. John servì nell'esercito a Dettingen, Fontenoy e Clifton Moor. Lasciò l'esercito per calcare le tavole. Era l'autore di un romanzo Frederick the forsaken, ma avrebbe potuto facilmente scrivere un'autobiografia e chiamarla "John the Forsaken", ma fu diseredato da suo padre e fu tagliato fuori dal pedigree per aver calcato le scene. La prima moglie di Nathaniel, Diana, morì e lui sposò in seconde nozze Lucy Heaton, una figlia di Francis Heaton di Dundalk nella contea di Louth. Ebbero tre figli Francis, Nathaniel e George e tre figlie Lucy, Hester e Dorothea.

I Blandi di Parknasilla

Francis Bland - e sua figlia Dorothea

Il figlio di Nathaniel, Francis, dal suo secondo matrimonio, era un capitano dell'esercito e lo abbandonò per diventare un attore nella compagnia di Thomas Sheridan a Dublino. Si innamorò di Grace Phillips, un'attrice gallese, e la sposò nel 1758. Ebbero diversi figli. Grace era la figlia del reverendo Phillips di St. Thomas's Haverfordwest. A volte Grace usava il nome d'arte "Mrs Francis". Nathaniel fece annullare il matrimonio con la motivazione che suo figlio aveva meno di ventuno anni e non aveva chiesto il suo permesso. Nathaniel morì nel 1760 poco prima della nascita del figlio di Francis e Grace, una figlia, nel 1761. Fu battezzata Dorothea e conosciuta come Dorothy, anche se lei si riferiva a se stessa come Dora e acquisì una sovrabbondanza di nomi.

Nel 1774 Francis decise di lasciare Grace e la sua famiglia e di sposare un'ereditiera. Questa volta scelse la benestante Catherine Mahony di Kerry. Dora divenne un'attrice ed era conosciuta anche con il suo nome d'arte, Mrs. Jordan. Fu sedotta dal suo manager attore a Dublino. Poco dopo rimase incinta e fuggì in Inghilterra e si innamorò di Richard Ford, un bell'avvocato, che fu nominato cavaliere alcuni anni dopo. Visse con Ford ed ebbe tre figli da lui. Quando lui non riuscì a fare la cosa giusta e a sposarla, lei lo lasciò. Divenne l'amante di William Henry, duca di Clarence e terzo figlio di Giorgio III nel 1790. Egli divenne Guglielmo IV alla morte di suo fratello Giorgio IV.

I Bland

Storia ed eredità di Dorothea Bland

Vissero insieme a Bushy House a Teddington, vicino a Hampton Court dal 1797 fino al 1811, quando lui prese una nuova amante. I loro figli, dieci in totale e tutti illegittimi, erano conosciuti come i FitzClarences. I ragazzi furono nobilitati, il maggiore fu fatto conte di Munster. Le ragazze si sposarono bene: due conti, un visconte, il figlio minore di un duca e un generale dell'esercito britannico. Il duca mise in pensione Dora. Fu truffata da un genero. Alla fine si trasferì in Francia e si stabilì a Saint-Cloud dove morì il 3 luglio 1816. L'ex leader del partito conservatore e primo ministro del Regno Unito, David Cameron, è un discendente di Dorothy Bland e William IV. È quinto cugino di secondo grado della regina Elisabetta II, per gentile concessione di Dora.

Uno dei primi atti di Guglielmo IV come re fu quello di mandare a chiamare l'importante scultore Francis Chantrey e commissionare un lavoro. Lo scultore impiegò diversi anni per finire il busto di marmo. Il soggetto è mostrato a grandezza naturale con due dei suoi figli. Ora si trova a Buckingham Palace.

Quando Nathaniel morì nel 1760, suo figlio Rev James Bland, ereditò la proprietà. Il castello di Derryquin fu probabilmente costruito durante il suo regno. L'opinione è divisa sulla data esatta del castello. James è descritto nel pedigree come "di Derryquin Castle".

Suo figlio Francis Christopher Bland, DL, JP, sposò Lucinda Herbert il 15 marzo 1798. Francis Christopher era in rapporti amichevoli con Daniel O'Connell "The Liberator", della vicina Derrynane.

I Bland

James Franklin Bland

Suo figlio James Franklin Bland nacque nel 1799. Sotto di lui la tenuta di Derryquin visse i suoi anni d'oro e fu autosufficiente. Sua sorella Frances "Fanny" Diana sposò Thomas Harnett Fuller di Glasnacree e il loro figlio James Franklin Fuller sarebbe diventato l'architetto del nuovo hotel Parknasilla nel 1897.

James Franklin Bland fu succeduto a sua volta da suo figlio Francis Christopher. Questo Francis Christopher si unì ai Plymouth Brethern. Erano anche conosciuti come Darbyites in Irlanda, dal nome del loro fondatore John Darby. Anche la vedova Lady Powerscourt cadde sotto la loro influenza e i Brethryn erano orgogliosi della nobiltà che attiravano. Francis Christopher divenne così preoccupato per la salvezza dell'Irlanda e dell'Inghilterra che trascurò la sua tenuta e dedicò le sue energie alla predicazione. L'agitazione terriera era diffusa in Irlanda in questo frangente e fu una sfortuna che Bland decise di assentarsi. La tenuta andò inevitabilmente in rapido declino.

Una parte della tenuta di Derryquin fu venduta nel 1873 e il resto fu messo all'asta pubblica in 14 lotti nel 1891. Derryquin Castle fu comprato dalla famiglia Warden ed ereditato dal colonnello Charles Wallace Warden. Era l'opposto dei Blands ed era disprezzato localmente. Sfrattò gli inquilini e assunse "stranieri" dalla Scozia. Praticamente boicottava i negozi del villaggio, preferendo farsi mandare le provviste da "Fortnum & Mason" a Londra. Ma la nemesi doveva colpire il Col. Warden nel 1922. L'attuale capo della famiglia Bland è Sir Christopher Bland, presidente della BT.